english italian

LEGGENDE e MAGIA

VILLA PASTORE
Cio' che un tempo era una sontuosa villa di campagna, ritrovo di persone facoltose della Valenza bene, ora è e resterà solo un ricordo confuso tra i mucchi di macerie che si possono ritrovare nelle varie stanze di Villa Pastore. Il nome per molti riecheggia oggi come sinonimo di villa infestata o per dirla all'inglese di Ghost House. Tra le mura di questi due stabili ormai fatiscenti si sono rincorse nel tempo alcune leggende, storie,testimonianze di presunti fantasmi che si dice affollino questa zona. In questo articolo sono stati volutamente riportati alla luce, tutta una serie di informazioni, di verifiche e di riflessioni utili a capire il perché e cosa realmente ruota attorno alla villa e che con il passare dei tempi l'ha fatta diventare, come scrisse Danilo Arona (noto cronista di Bassavilla), il “mito spettrale per antonomasia”....

LANDRIANO
LA STORIA
La storia dell'abitato risalirebbe, da ritrovamenti fatti in zona, al periodo romano (nel I° sec. A.C), mentre la costruzione in questione si pensa possa essere stata utilizzata come punto di assedio militare nella guerra del 538-539 tra i Goti e i Bizantini. Il Castello in questione, nel corso delle tormentate vicende storiche, è stato distrutto una prima volta nel 1037...

VILLA OLDOFREDI TADINI
La villa-museo sorge nel XV come torre di osservazione a difesa di Cuneo. Molte sono le pagine di storia scritte all'interno del caseggiato nel corso degli anni; dalle vicende legate all'assedio di Cuneo del 1744, fino alla decapitazione del conte Luigi Mocchia il cui fantasma si dice giri all'interno della proprietà alla ricerca della sua testa. Quest'ultima, come è ovvio che sia, è diciamo la...

RENEUZZI
A pochi chilometri dalla località di Vegni, in Val Borbera, si trova il borgo abbandonato di Reneuzzi. Il paese è collegato da una antica mulattiera al piccolo paesino di Ferrazza, anch'esso semi abbandonato (ultimamente è in fase di ristrutturazione mentre R. è lasciato al più totale degrado). In effetti, se si cercano informazioni utili si può scoprire che il riferimento del totale abbandono...

AUSWITZ
Le immagini del campo di concentramento di Auswitz sono state spedite al C.I.O da Alessio D. e Francesco P, i quali andarono a far visita al campo nella primavera del 2005. Quello che li ha colpiti è che sui muri sembravano esser presenti una serie di volti più o meno antropomorfi. Da un'analisi fatta sulla foto, sono stati isolati (nella foto n. 1 - stanza con tavolo) n. 5 volti e 1 volto...